venerdì 18 agosto 2017
  •   |  A
  •   |  A
  •   |  A
Sei in : Home » News » News

News

News

 

News 11 ottobre 2013

Lazio. Case della salute: saranno il primo atto dei nuovi direttori generali
I vertici delle aziende ospedaliere, che saranno nominati entro l'anno, dovranno indicare dove realizzare le nuove strutture. La direzione regionale per l'area dell'Integrazione sociosanitaria ha infatti istituito un gruppo di lavoro che ha stilato un documento da sottoporre ai dg.

Il primo atto dei nuovi direttori generali delle aziende ospedaliere, che verranno nominati entro l’anno, sarà indicare dove realizzare le case della salute. La direzione regionale per l'area dell'Integrazione sociosanitaria ha infatti istituito un gruppo di lavoro che ha stilato un documento da sottoporre ai dg per l'adozione dell'atto aziendale. Il piano prevede la realizzazione di 48 strutture: 15 a Roma e 33 nelle altre province.

Il documento evidenzia che bisogna consolidare quelle strutture che hanno già avviato percorso di trasformazione, come i presidi ospedalieri Nuovo Regina Margherita (Asl RmA), Santissimo Salvatore di Palombara Sabina(Asl RmG), San Giovanni Battista di Zagarolo (Asl RmG), ospedale Cartoni di Rocca Priora (Asl RmH), Spolverini di Ariccia (AslRmH), Villa Albani di Anzio (Asl RmH), San Carlo di Sezze (Latina), Luigi di Liegro di Gaeta (Latina), ex ospedale di Minturno (Latina), Francesco Grifoni di Amatrice (Rieti),ospedale civile di Ceccano (Frosinone), presidio sanitario diFerentino (Frosinone), Santa Croce di Arpino (Frosinone), Inmemoria dei Caduti di Isola Liri (Frosinone).

L’unico progetto già pronto è quello del San Camillo-Forlanini.

Fonte: Quotidiano Sanità
Numero letture: 932

 

Archivio News

Copyright © 2005-2017 Cooperativa Astrolabio - Segretariato Sociale Latina.
CSS Valido!   Valid XHTML 1.0 Strict   Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0