martedì 24 ottobre 2017
  •   |  A
  •   |  A
  •   |  A
Sei in : Home » News » News

News

News

 

News 03 aprile 2014

"TROVAVOLONTARIATO": Il portale che ti aiuta ad aiutare gli altri
Il Trovavolontariato è un servizio promosso dai Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio per aiutare gli aspiranti volontari a trovare la propria associazione ideale sul territorio della Regione

In pratica, questo strumento telematico (http://www.trovavolontariato.it/) permette a chi ha voglia di impegnarsi‚ ma non ha ancora incontrato l'associazione che fa per lui o per lei‚ di essere supportato nell'individuazione dell'associazione ideale grazie all'indicazione di pochi semplici parametri: zona di riferimento‚ utenti destinatari del servizio (come donne‚ minori‚ anziani‚ ambiente‚ persone con disabilità...)‚ motivazioni‚ competenze e altre preferenze personali. Successivamente gli operatori dei CSV Lazio incontrano l'aspirante volontario e agevolano l'inserimento presso l'organizzazione di volontariato accreditata dai CSV.

E' un servizio innovativo di sostegno all'impegno civico‚ accessibile a cittadini di ogni età e che prescinde dall'istruzione o precedenti esperienze‚ basato sull'approfondita conoscenza del mondo associativo dei CSV Lazio. Trovavolontariato può aiutare chiunque risieda nel Lazio a contribuire al benessere della comunità mettendo a disposizione un po' del proprio tempo.

Oltre 200 persone hanno già iniziato il percorso
con il Trovavolontariato nella sua prima fase di attività circoscritta alla città di Roma, e grazie a questo servizio circa 80 associazioni hanno aperto la propria porta a nuovi volontari. Adesso il servizio è esteso a tutto il Lazio e ci sono altre 300 associazioni pronte ad accogliere nuovi volontari. Di queste‚ quasi 120 si trovano nelle province di Viterbo‚ Rieti‚ Frosinone‚ Latina e Roma.

"Nel Lazio oltre un milione di persone si impegna in attività di volontariato: quasi un cittadino su quattro sopra i 18 anni, per una media di sei ore a settimana. Provate a moltiplicare: la gente di questa Regione, ogni anno, mette a disposizione degli altri più di 300 milioni di ore del proprio tempo", ha sottolineato alla conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa l'assessore Rita Visini. "Io credo che dobbiamo ripartire da qui. Il nostro tessuto sociale custodisce le energie per un Paese migliore, solidale, inclusivo, generoso. Il compito di Trovavolontariato è quello di portare in superficie e convogliare tutta questa ricchezza e indirizzarla sempre meglio verso i bisogni delle nostre comunità. Il compito della Regione Lazio e delle istituzioni, nazionali e locali, è quello di rendere protagonista questo patrimonio inestimabile".

I RACCONTI DEI VOLONTARI

"Posso paragonare l'attività di volontariato al nutrimento‚ indispensabile e linfa vitale della crescita"
‚ racconta Benedetta Triulzi, che grazie al Trovavolontariato ha iniziato il suo percorso presso l'Associazione Casa dei Diritti Sociali. "Devo riconoscere che‚ in una realtà complessa e variegata come quella di Roma‚ dove è chiaramente facilissimo perdersi nella varietà delle associazioni presenti sul territorio‚ non mi sarei mai immaginata di arrivare‚ in così breve tempo‚ a trovare un'attività così vicina ai miei interessi e alle mie competenze".

"
Mi avete fatto conoscere un nuovo mondo di solidarietà‚ in un momento difficile della mia vita"‚ dice ancora Graziella Vicario, che con il Trovavolontariato ha iniziato a collaborare con ben due associazioni: ASTA (Associazione per la Salute e la Tutela degli Animali) e l'Associazione Peter Pan Onlus. "Non sapendo a chi rivolgermi per iniziare questa mia nuova avventura‚ ho chiesto aiuto. Ho riscontrato una soddisfazione personale nel donare il mio tempo a questa nuova attività che va oltre le mie aspettative iniziali".

"Non potevo sperare di meglio"
‚ spiega infine una storica volontaria dell'Associazione Sea Scout‚ che con il Trovavolontariato ha accolto tra le proprie forze Marco Marzocchi atleta di nuoto della nazionale italiana paraolimpica. "C'è stata una grande empatia con Arianna - aggiunge il neovolontario - una bambina di 9 anni‚ autistica‚ a cui ho insegnato lo stile libero‚ dorso‚ tavoletta‚ tuffi. Sono stato molto contento e gratificato"

.
Fonte: Regione Lazio
Numero letture: 816

 

Archivio News

Copyright © 2005-2017 Cooperativa Astrolabio - Segretariato Sociale Latina.
CSS Valido!   Valid XHTML 1.0 Strict   Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0