sabato 18 agosto 2018
  •   |  A
  •   |  A
  •   |  A
Sei in : Home

Focus - Primo Piano

Focus - Primo Piano

 

Focus - 21 giugno 2007

Pubblicati gli elenchi dei soggetti ammessi alla destinazione del 5x1000 per l’anno finanziario 2007
La legge 27 dicembre 2006, n. 296 ha riproposto la possibilità per i contribuenti di destinare una quota pari al 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche a finalità di interesse sociale. In particolare, per l’anno finanziario 2007, fra le possibilità di destinazione è previsto il sostegno delle ONLUS (Organizzazioni non lucrative di utilità sociale) nonché delle associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e provinciali.

Più precisamente sono ricosciute le ONLUS (Organizzazioni non lucrative di utilità sociale) di cui all’art. 10 del decreto legislativo 4 dicembre 1997, n: 460, e successive modificazioni, le associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e provinciali, previsti dall’art. 7, commi 1 2 3 e 4, della legge 7 dicembre 2000, n. 383, e le associazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 460 del 1997.

Adempimenti dei soggetti iscritti negli elenchi

A pena di esclusione, le organizzazioni che rientrano nell'elenco curato dall'Agenzia delle Entrate (lettera a) dovranno inviare, entro il 30 giugno 2007, con raccomandata a.r., alla direzione regionale dell'Agenzia nel cui ambito territoriale si trova il proprio domicilio fiscale, una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà, sottoscritta dal legale rappresentante e relativa alla persistenza dei requisiti per l'ammissione all'elenco (che dovevano gia' sussistere all'atto dell'iscrizione).

Come previsto dal DPCM 16 marzo 2007, a tale dichiarazione dovrà essere allegata, a pena di decadenza dal beneficio, copia fotostatica della ricevuta dell'avvenuta iscrizione telematica nell'elenco e copia fotostatica del documento di identità di colui che sottoscrive la dichiarazione suddetta.

La scelta del contribuente: cosa fare per destinare la quota

Il contribuente può destinare la quota del 5 per mille della sua imposta sul reddito delle persone fisiche, relativa al periodo di imposta 2006, apponendo la firma in uno dei 3 appositi riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione (CUD; 730/1; UNICO PF, ovvero, sulla scheda per la scelta dell'8 e del 5 per mille, inserita nel fascicolo delle istruzioni dell’Unico PF riservata ai soli soggetti esonerati dalla presentazione della dichiarazione). È consentita una sola scelta di destinazione.

Per quanto riguarda i soggetti di cui alle lettere a), b) e c) della legge 296 del 2006, oltre alla firma, il contribuente può indicare il codice fiscale dello specifico soggetto cui intende destinare direttamente la quota del 5 per mille, traendo il codice fiscale stesso dagli elenchi pubblicati.

La scelta di destinazione del 5 per mille e quella dell’8 per mille di cui alla legge n. 222 del 1985 non sono in alcun modo alternative fra loro.

In allegato l'elenco delle onlus di tipo a ammesse alla destinazione del 5x1000 per l’anno finanziario 2007

Fonte: Agenzia delle Entrate
Numero letture: 1226

 

Archivio Focus

Copyright © 2005-2018 Cooperativa Astrolabio - Segretariato Sociale Latina.
CSS Valido!   Valid XHTML 1.0 Strict   Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0